Strip out

Con il termine "strip out" vengono definite le operazioni di rimozione di tutti quegli elementi “estranei” al materiale da costruzione che richiedono di essere gestiti in modo differenziato in caso di demolizione o restauro di edifici civili e industriali. In italiano viene descritto come il "processo di scheletrizzazione e smontaggio selettivo".

Smontaggio e rimozione selettiva di arredi, infissi, impianti a vista, sanitari, pavimentazioni sintetiche o in legno, strutture non portanti (tramezzi, controsoffitti) e in genere tutti i materiali non pericolosi vengono eliminati dalle strutture civili e industriali prima di procedere alla sua demolizione oppure per restituire il solo involucro murario e strutturale bonificato, pronto per essere convertito a nuovo uso. Questa forma di rimozione selettiva consente di ottimizzare la gestione dei materiali residui e da indirizzarli verso i canali di recupero o smaltimento più consoni.